libro


il corpo delle donne


Lori Adragna "Il corpo delle donne [archivio di una curatrice di performance]"

Prefazione Maria Giovanna Musso

Postfazione Mona Lisa Tina

Contributi Tiziana Cera Rosco, Laura Cionci, Francesca Fini, Eva Gerd, Silvia Giambrone, Tamar Hayduke, Chiara Mu,

Ginevra Napoleoni, Francesca Romana Pinzari,

Paola Romoli Venturi, Alice Schivardi, Silvia Stucky

Edizioni INSIDEART AUTORI 2018

$18.00


contenuti


Questa pubblicazione prende vita dal desiderio di mettere insieme i materiali della mia ricerca sulla Performance Art. Senza lasciarmi imprigionare dalla necessità di spiegare tutto, ho ripescato dall'archivio dove conservo la variegata documentazione del mio lavoro la cartella “Performance 2009-2017”. Ne è scaturita una raccolta eterogenea di scritti, immagini, proposte

progettuali, e-mail, testi critici e poetici. Documenti residuali della mia esperienza sul campo come curatrice di una serie di azioni che hanno avuto luogo a Roma negli ultimi otto anni. Nel libro, l’illustrazione delle

performance non segue uno schema cronologico, ma si correla alle autrici, presentate secondo un ordine alfabetico.

Le artiste coinvolte sono: Tiziana Cera RoscoLaura Cionci, Francesca Fini, Eva Gerd, Silvia Giambrone,Tamar Hayduke, Chiara Mu, Ginevra NapoleoniFrancesca Romana Pinzari, Paola Romoli Venturi, Alice

Schivardi e Silvia Stucky.

I testi che compongono questo libro costituiscono un unicum di immagini e parole. Attenta alla lezione di Harald Szeemann, ho cercato di dar voce ai singoli eventi, irripetibili, ma anche al vissuto delle artiste con le quali ho condiviso l’esigenza di mettere in scena le tracce e le immagini belle, irrinunciabili mitologie individuali, provando a interpretare il lavoro critico come pratica creativa che non si limita ad analizzare il significato dell’arte, ma lo rende attivo e lo trasforma. Performate all’interno di spazi differenti, tutte le azioni sulle quali mi soffermo fanno parte di Il corpo delle donne. Con le dodici artiste che presento ho avuto modo di incontrarmi/scontrarmi, di immaginare insieme, di relazionarmi, di stare, insomma, in contatto. Spesso ho preso parte al momento della genesi e negoziazione delle prassi operative, nella fase di passaggio tra idea iniziale e concreta realizzazione degli eventi che inevitabilmente rinserrano lo spazio delle relazioni.




sfoglia il libro